Mountainbike Tour Molinaccio Perugia

Höhenprofil (449 m bis 1.514 m)

Höhendifferenz

1.065 m

Gesamtanstieg

1.931 m

Gesamtabstieg

1.931 m

GPSies-Index 15,05 ClimbByBike-Index 86,82 Fiets-Index 2,44


Über diese Strecke

Qualität der Strecke
Länge
58,74 km
Geo-Koordinaten
543
Wegepunkte
11
Angezeigt
1 mal
Herunter geladen
0 mal

Bewertungen

Landschaft
(0)
Anspruch / Kondition
(0)
Technik
(0)
Spaßfaktor
(0)
Strecken-Beschreibung
(0)
Rundkurs

58,74 km

Aktivität, geeignet für

Download als
Entfernung mit Geländesteigung
Strecke melden
Keine Reduzierung, alle Punkte werden ausgeliefert (Anzahl der Punkte: 543)
  • oder

 

Strecke glätten
Beschreibung der Strecke

REGIONE : MARCHE / UMBRIA

Poco meno di 60km con ben 2000m di dislivello, di cui 1500 concentrati nei primi 30km.

In breve : BIVIO ERCOLE - FIUMINATA - PONTILE - MONTE VERMENONE - MONTE PENNINO - BAGNARA - PASSO CORNELLO.

Purtroppo le foto non rendono giustizia alla bellezza di questi luoghi agli inizi di novembre, in cui tutte le foglie sono multicolori, e i panorami ripuliti dalla foschia sono eccezionali, si vede infatti dall'appennino fabrianese fino ai monti Sibillini.

Lasciata l'auto all'incrocio, noto (anche sulle carte Kompass) come Bivio Ercole, ci si dirige a sinistra in direzione Fiuminata / Pioraco, dopo appena 100m si puo' prendere l'acqua alla fontana sulla strada.

Circa 6,5km pianeggianti sono l'ideale per il riscaldamento, poi superata Fiuminata, si volta a destra verso l'abitato di Pontile, lo si attraversa in forte pendenza e al termine inizia il bosco.

Questa strada, lunga circa 8km e' asfaltata fino a quota 1060m (si e' partiti da circa 400m), anche se l'asfalto in molti punti ha ceduto il passo alla breccia, poi da 1060m e fino a 1200 circa, diviene strada bianca, dal fondo molto ben battuto, fino ad aggirare il monte Vermenone, dopo il quale compaiono numerosi sassi lungo il percorso.

Breve discesa dove si mantiene la sinistra evitando la strada che scende a Fonte di Brescia fino a trovarsi di fronte ad una pettata decisamente ripida e lunga su prato, ove sono ben visibili i segni (illegali) dei fuoristrada che vi si arrampicano.

Si prende la pettata affrontandola con una miriade di tornantini perche' la pendenza e' sempre superiore al 20%, per fortuna il fondo erboso ha molto grip, quindi chi se la sente puo' anche salire "dritto per dritto".

Al valico a quota 1280m circa, si prosegue ancora sulle tracce preesistenti, che passano quasi sempre sulla cresta tranne l'ultimo tratto in cui si segue un sentiero in mezzo alla faggeta (circa 200m) che permette di arrivare ai 1179m di Forca di Bara, 

Da qui si prende l'unica strada bianca, ben battuta e che, molto rapidamente ci porta all'incrocio dove ricomincia la salita, passando prima per ben due fonti dove e' possibile prendere acqua (Fonte della Romita).

Si e' scesi di quota fino a circa 850m, ora si volta a sinistra al primo bivio che si incontra, sempre su strada bianca, dalla pendenza regolare e sempre vicina al 20% che permette di raggiungere la conca prativa tra il monte Feniglia ed il colle Grugnoleta.

Si continua su prato (tracce inizialmente invisibili) verso il colle Grugnoleta, lo si aggira sulla sinistra passando uno stretto corridoio tra le rocce per arrivare ad un'altra conca prativa, dove, anche qui, si cerca il passaggio sull'altro versante che, un po' ripidamente, permette di trovare la strada bianca molto larga (ci passano i camion della cava) che sale al Monte Pennino.

L'ascesa e' quasi terminata, la strada permette persino di fare velocita' nel caso vi siano rimaste le forze.

Al valico a quota 1500m il panorama sui Sibillini e' spettacolare.

Per la discesa ho optato per la via piu' facile, basta quindi seguire la strada maestra che sbuca esattamente ai Piani di Colle Croce, dove si volta a destra e, continuando la discesa in poco piu' di 4km (strada bianca), si e' al paesino di Bagnara, dove e' possibile rifornirsi al bar/alimentari lungo la strada che conduce a Passo Cornello.

Valicato su asfalto anche Passo Cornello (poco piu' di 800m di quota), non resta che affrontare la lunga discesa e pianura per tornare al Bivio Ercole (asfalto).

Dopo Fiuminata e fino a Forca di Bara non mi e' stato possibile trovare una fontana.

La cava sul Monte Pennino e' in attivita', quindi meglio evitare i giorni feriali.

ULTIMO AGGIORNAMENTO : 6 NOVEMBRE 2010

CARTOGRAFIA : KOMPASS ASSISI CAMERINO 1:50000

Mehr Eigenschaften
bergig  einsam, ruhig  GPS erfasst  Pfad / Fußweg  Singletrail  Fahrweg / Wirtschaftsweg 

Es sind noch keine Kommentare vorhanden.

Melde dich an, um einen neuen Kommentar zu schreiben

Koordinaten des Startpunktes

N 43°11.077' E 12°52.710'
N 43°11'04.667" E 12°52'42.636"
N +43.1846300 E +12.8785100

Koordinaten des Endpunktes

N 43°11.075' E 12°52.720'
N 43°11'04.524" E 12°52'43.248"
N +43.1845900 E +12.8786800

Weitere Infos unter: Link zu uns

Falls du von deiner Webseite auf diese Strecke verlinken oder als iFrame einbetten möchtest, dann kopiere einfach folgenden Codeschnippsel und binde ihn an einer beliebigen Stelle in deinem Quellcode ein:

kopieren
kopieren
kopieren
  • QR Code - Track To Go
    QR Code
  • QR-Codes sind zweidimensionale Barcodes, die jedes Gerät interpretieren kann, auf dem eine QR-Code-Software installiert ist. Lade dir die URL dieser Strecke einfach auf dein Smartphone herunter (erfordert QR Code Software auf deinem Smartphone).