MTB-Trail Terlago Trento

Höhenprofil (531 m bis 1.796 m)

Höhendifferenz

1.265 m

Gesamtanstieg

1.341 m

Gesamtabstieg

1.340 m

GPSies-Index 14,36 ClimbByBike-Index 112,38 Fiets-Index 7,85


Über diese Strecke

Qualität der Strecke
Länge
22,67 km
Geo-Koordinaten
2829
Angezeigt
1 mal
Herunter geladen
0 mal

Bewertungen

Landschaft
(0)
Anspruch / Kondition
(0)
Technik
(0)
Spaßfaktor
(0)
Strecken-Beschreibung
(0)
Rundkurs

22,67 km

Aktivität, geeignet für

Download als
Entfernung mit Geländesteigung
Strecke melden
Keine Reduzierung, alle Punkte werden ausgeliefert (Anzahl der Punkte: 2829)
  • oder

 

Strecke glätten
Beschreibung der Strecke

Spettacolare e faticosa salita alla cima del Monte Gazza, nel gruppo della Paganella, da Covelo.

Si può parcheggiare in un comodo ed ampio parcheggio in centro al paese dove è presente una provvidenziale fontana di acqua freschissima che si apprezzerà non poco al rientro.

Su stradine asfaltate dal traffico quasi inesistente si transita per Ciago, Leon, si prende la strada che conduce a Ranzo e prima di raggiungerlo si svolta a dx verso Margone. Il tratto in costa sulla strada di Ranzo è molto panoramico, per il resto invece la salita è abbastanza noiosa. Questa salita di circa 1000 metri di dislivello è bella tosta con pendenze veramente impegnative e farà soffrire non poco. Consiglio di prenderla con calma e di fare qualche sosta per riprendere fiato: pazienza … il bello arriva dopo.

Dalla fine dell’asfalto inizia un tratto veramente splendido sia tecnicamente sia per l’ambiente e i panorami. Il tratto che conduce a Malga di Ranzo non è dei più promettenti e costringe a spingere la bici su una rampa di cemento tassellato veramente micidiale (complimenti a chi la fa in sella … !!). Dopo si alternano tratti riposanti in falsopiano o anche in discesa ad altri decisamente più impegnativi. Probabilmente è più la fatica accumulata in precedenza che l’effettiva difficoltà del percorso a far penare.

Sempre circondati da bellissimi panorami in campo aperto si raggiunge il bivio dove si deve svoltare a dx in direzione della cima del Monte Gazza. Sconsiglio vivamente di aggirarlo scendendo a Passo San Giovanni: si perderebbe la vera perla di questo giro: la cima del Monte Gazza. Dal bivio, percorse poche decine di metri su sentiero sassoso, si lascia la bici sul prato tra i mughi. A dx, a piedi e in pochi minuti, si sale sulla cima con bella croce. Sembra impossibile, ma anche se poco distante, la cima offre un panorama decisamente più vasto e sconfinato, una vera sorpresa. Sicuramente una delle più belle cime raggiungibili in MTB. Verrebbe voglia di sostare a lungo in questo vero paradiso.

Ridiscesi alla bici si rimonta in sella e si inizia l’impegnativa discesa. Il primo tratto, fino a Bocca San Giovanni, è sicuramente il più impegnativo di tutta la discesa. Si percorre una mulattiera ripidissima dal fondo selciato molto sconnesso. A complicare la vita delle profonde canalette e l’erba alta che nasconde il fondo. Un buon fuori sella come inizio della discesa. Dalla Bocca si svolta a dx e si imbocca una incredibile forestale. Incredibile perché ampia come una strada, ma con pendenze vertiginose e fondo quasi tutto selciato. Solo brevi tratti sono stati cementati con cemento grezzo ormai distrutto dal tempo. Il selciato è estremamente sconnesso e sono presenti delle vere e proprie voragini. Si è costretti ad un massacrante lavoro di braccia e gambe per non essere sbalzati giù dalla bici. Non è presente nessun passaggio tecnicamente impegnativo, ma non è possibile rilassarsi nemmeno un attimo. Indispensabili delle soste per riposare le braccia e raffreddare i freni. Consiglio vivamente di usare una bici con buone sospensioni e ottimi freni. Superfluo aggiungere che le protezioni sono assolutamente indispensabili. La discesa porta in centro a Covelo proprio in prossimità del parcheggio. Una volta giunti a Covelo e guardando il versante sceso sembra veramente impossibile che posso esserci una forestale che scendi di li e con quelle caratteristiche.

In conclusione. Dopo un inizio molto faticoso e poco promettente, il percorso ripaga ampiamente per lo sforzo fatto. Regala panorami meravigliosi, una cima indimenticabile per un biker e infine una discesa decisamente inconsueta e anomala. Lo consiglio a chiunque ami la MTB e la montagna.

Mehr Eigenschaften
bergig  GPS erfasst  steinig  Querfeldein 

Es sind noch keine Kommentare vorhanden.

Melde dich an, um einen neuen Kommentar zu schreiben

Koordinaten des Startpunktes

N 46°05.911' E 11°01.153'
N 46°5'54.669" E 11°1'09.222"
N +46.0985193 E +11.0192284

Koordinaten des Endpunktes

N 46°05.912' E 11°01.151'
N 46°5'54.749" E 11°1'09.114"
N +46.0985415 E +11.0191986

Weitere Infos unter: Link zu uns

Falls du von deiner Webseite auf diese Strecke verlinken oder als iFrame einbetten möchtest, dann kopiere einfach folgenden Codeschnippsel und binde ihn an einer beliebigen Stelle in deinem Quellcode ein:

kopieren
kopieren
kopieren
kopieren
  • QR Code - Track To Go
    QR Code
  • QR-Codes sind zweidimensionale Barcodes, die jedes Gerät interpretieren kann, auf dem eine QR-Code-Software installiert ist. Lade dir die URL dieser Strecke einfach auf dein Smartphone herunter (erfordert QR Code Software auf deinem Smartphone).