MTB-Trail Alzano Lombardo Bergamo

Höhenprofil (275 m bis 718 m)

Höhendifferenz

443 m

Gesamtanstieg

459 m

Gesamtabstieg

459 m

GPSies-Index 4,97 ClimbByBike-Index 34,5 Fiets-Index 1,43


Über diese Strecke

Qualität der Strecke
Länge
13,69 km
Geo-Koordinaten
1406
Angezeigt
3 mal
Herunter geladen
0 mal

Bewertungen

Landschaft
(0)
Anspruch / Kondition
(0)
Technik
(0)
Spaßfaktor
(0)
Strecken-Beschreibung
(0)
Rundkurs

13,69 km

Aktivität, geeignet für

Download als
Entfernung mit Geländesteigung
Strecke melden
Keine Reduzierung, alle Punkte werden ausgeliefert (Anzahl der Punkte: 1406)
  • oder

 

Strecke glätten
Beschreibung der Strecke

Lonno e Valle della Nesa – 14/04/2016

Percorso ad anello con partenza ed arrivo a Alzano Lombardo (BG).

Distanza: 13,7 Km

Ascesa: mt 472

Quota minima: mt 282

Quota massima: mt 710

Tempo circa 1,5 ore.

Difficoltà: BC / BC+ (solo per il tratto esposto lungo il torrente Nesa)

Terreno: asfalto, sterrati,  mulattiere, sentieri, rocce.

Ciclabilità: 98%

Traccia registrata con dispositivo Garmin Dakota 20

Finalità del giro è l’esplorazione del versante settentrionale della Valle della Nesa, discendo il costone del Pizzo di Lonno e del Monte Ganda.

Percorso

Trattasi di un giro breve, ideale per l’allenamento anche serale.  

La partenza è fissata presso le Piscine di Alzano Lombardo dove si trova ampio parcheggio.

Si raggiunge la Strada Provinciale costeggiando l’Ospedale e ci si immette nell’abitato di Nese. Si svolta subito a destra per Via Paleocapa che costeggiando un campo di calcio, sale verso Via Belvedere dove svoltiamo a sinistra proseguendo in salita.

La salita è lunga complessivamente 4 Km con una pendenza media del 10,1% e punte che superano abbondantemente il 20%. A quota 480 mt svoltiamo a destra in Via Buonarroti; la strada aggira il Monte Ganda portandoci sul suo lato settentrionale che guarda verso la Valle del Lujo.

Raggiungiamo l’abitato di Lonno fino alla Chiesa di Sant’Antonio Abate dove deviamo a sinistra e poi a destra verso il Parco Baden-Powell. Raggiungiamo un piccolo campo di calcio erboso al cui margine prende avvio il CAI532.

Iniziamo la discesa preparando la MTB nel giusto assetto (settaggio sospensioni, pressione gomme, etc) ed indossando le protezioni se provvisti. La discesa è prevalentemente su single track terroso interrotto da agglomerati sassosi che rendono alcuni passaggi leggermente tecnici. Brevi tratti con fondo smosso. In ogni caso il tratto di discesa non è da sottovalutare. Il trail termina in una strada cementata con 4 gradini in legno di notevole altezza che si consiglia di scendere a piedi con bici a mano.

Prendiamo la cementata a sinistra in direzione sud; dopo circa 500 metri si raggiunge la Chiesa della Trasfigurazione di  Nostro Signore in località Brumano. La chiesa appare in stato di abbandono. 

Dal sagrato della chiesa scende una scalinata in pietra che ci conduce nella strada sottostante dove riprende il CAI532 in direzione di Burro e Olera. Aggiriamo due fabbricati e seguendo il sentiero attraversiamo un bel prato erboso all’inizio del quale si nota un cartello “non regolamentare” che vieta il transito a moto e biciclette. Ritengo cha tale cartello sia del tutto abusivo, specie il riferimento alle biciclette. Il trail ora scorre veloce e ci porta rapidamente sulla sponda del torrente Nesa che in questo tratto scorre impetuoso incidendo profondamente il fondo valle a formare un canyon stretto ed impervio.

A questo punto il sentiero di divide: a destra risale il fianco del monte fino all’abitato di Burro; a sinistra segue il corso del torrente scendendo verso il fondovalle. Un cartello però avverte che si tratta di un sentiero pericoloso con tratti esposti e sconnessi. Dopo aver deciso di seguire il corso del torrente, ci accorgiamo che l’avvertimento del cartello era ben motivato: il sentiero è in realtà un cornicione di poco meno di un metro a strapiombo sul torrente più basso di circa 15-20 metri. Per la verità il sentiero appare come un’antica presa d’acqua, un piccolo canale realizzato in pietra e coperto da tavelle sempre di pietra che fungono da copertura. In alcuni punti le tavelle si sono spezzate rendendo più difficile la marcia. In alcuni punti il sentiero diventa molto stretto ed esposto consigliando vivamente di procedere a piedi con la bici a mano sul lato a valle. Il "sentiero periglioso" termina finalmente nella vecchia cava della Busa di Nese che si attraversa rapidamente riprendendo il sentiero. Il trail scorre veloce e senza ostacoli fino a raggiungere l’abitato di Nese.

Il sentiero termina nel piazzale di un capannone industriale delimitato da un cancello: il cancello pedonale più piccolo dovrebbe essere sempre aperto per permettere l'accesso al sentiero.  

Percorrendo la viabilità ordinaria scendiamo verso l'abitato di Nese e quindi verso le Piscine di Alzano dove chiudiamo il giro. 

Mehr Eigenschaften
hügelig  bergig  GPS erfasst  fest  weich  glatt  ausgewaschen  Querfeldein  Pfad / Fußweg  Singletrail  Straße 

Es sind noch keine Kommentare vorhanden.

Melde dich an, um einen neuen Kommentar zu schreiben

Koordinaten des Startpunktes

N 45°43.900' E 9°44.025'
N 45°43'54.033" E 9°44'01.527"
N +45.7316761 E +9.73375772

Koordinaten des Endpunktes

N 45°43.892' E 9°44.027'
N 45°43'53.533" E 9°44'01.626"
N +45.7315370 E +9.73378521

Weitere Infos unter: Link zu uns

Falls du von deiner Webseite auf diese Strecke verlinken oder als iFrame einbetten möchtest, dann kopiere einfach folgenden Codeschnippsel und binde ihn an einer beliebigen Stelle in deinem Quellcode ein:

kopieren
kopieren
kopieren
kopieren
  • QR Code - Track To Go
    QR Code
  • QR-Codes sind zweidimensionale Barcodes, die jedes Gerät interpretieren kann, auf dem eine QR-Code-Software installiert ist. Lade dir die URL dieser Strecke einfach auf dein Smartphone herunter (erfordert QR Code Software auf deinem Smartphone).